Wash Trading su Coinsquare Presumibilmente riconducibile direttamente all’amministratore delegato: Segnala a

Lo scambio di crittografia canadese si descrive come „un’attività di servizi monetari completamente regolamentata (MSB)“.

Pochi giorni dopo che la borsa canadese Coinsquare ha rivelato che potrebbe aver subito una violazione dei dati che ha colpito migliaia di utenti l’anno scorso, la borsa è stata nuovamente messa sotto tiro: questa volta, l’amministratore delegato della borsa è stato accusato di aver orchestrato uno schema di wash-trading illegale sulla piattaforma della borsa.

Il 13 giugno scorso la Vice ha denunciato le accuse, sostenendo di aver ottenuto una serie di messaggi di Slack, email trapelate e altri file che contenevano prove che Cole Diamond (l’amministratore delegato dello scambio) ordinava ai dipendenti di partecipare all’esecuzione di attività di wash-trading.

Il pubblico più variegato fino ad oggi a FMLS 2020 – Dove la finanza incontra l’innovazione

Il termine „wash trading“ descrive quando una borsa gonfia artificialmente il suo volume di scambi, facendo apparire come se avesse una maggiore liquidità e, quindi, attirando trader di volume più elevato. Sfortunatamente, questa è una pratica diffusa nell’industria della crittovaluta.

Questo è tipicamente fatto eseguendo grandi operazioni di mercato a tasso zero nei propri ordini, il che crea l’illusione di una grande attività di Bitcoin Evolution. La realtà, tuttavia, è che i fondi non cambiano mai di mano.

A causa della sua associazione con la manipolazione dei prezzi, questa pratica è generalmente considerata illegale in Canada e nella maggior parte dei mercati finanziari regolamentati (se non in tutti). Coinsquare si descrive come „un’attività di servizi monetari completamente regolamentata (MSB)“.

L’amministratore delegato avrebbe ordinato a un dipendente di riattivare il wash trading dopo che era stato disattivato

Una serie di messaggi ottenuti dalla Vice conteneva, secondo quanto riferito, le preoccupazioni dei dipendenti circa i rischi per la loro carriera derivanti dal comportamento del wash-trading sullo scambio; un’e-mail ha espresso „[preoccupazioni] circa il rischio reputazionale che ciò comportava per noi professionisti“.

Tuttavia, un altro dei messaggi descrive in dettaglio uno scambio in cui uno dei dipendenti di CoinSquare ha disabilitato il codice che esegue il wash trading su CoinSquare, solo per essere ammonito dall’amministratore delegato dello scambio e gli è stato detto di riaccenderlo.

Il dipendente ha riferito di aver detto al CEO che „non voleva testare l’OSC con esso“, riferendosi alla Ontario Securities Commission. Secondo le e-mail della società, l’OSC aveva visitato l’azienda solo pochi giorni prima.

Tuttavia, Cole avrebbe risposto dicendo che „chiunque l’avesse fatto, avrebbe fatto zero passi avanti per assicurare che un cambiamento radicale nel modo in cui siamo visti all’esterno sarebbe stato enorme“.

„Torna indietro, per favore.“

In passato sono sorte preoccupazioni nella comunità dei crittografi

Vice ha anche riferito che i membri della comunità di cripto-valuta su Reddit avevano precedentemente espresso preoccupazioni riguardo a strani comportamenti di trading su Coinsquare; per esempio, alcuni utenti hanno notato che gran parte del trading di Coinsquare è avvenuto al di fuori del normale orario di trading già nell’agosto 2018; altri sospettavano che alcuni dei volumi di trading di Coinsquare potessero essere falsi.